Contatore

martedì 30 novembre 1999

UN PO'(ST) HARD

Quanto si può osare nel sesso? Nel sesso si può tutto, anzi si può e si deve tutto.
“Ogni donna ha un animale dentro, ma è l’uomo che lo deve tirare fuori” filosofeggia Rocco l’amicodivoitutte, e, voglio dire, potrebbe esserci forse fonte più autorevole? A parte Vittorio Messori, naturalmente. In realtà è proprio così: ognuno di noi ha delle censure o dei confini, più o meno inconsci, il bello del sesso è proprio cercare di superarli. 
Ecco a proposito alcuni accorgimenti semplici semplici che il Falcone ama praticare più o meno normalmente:



A) Il collo. In posizione frontale, da sdraiati (il Falcone ama portarsi una gamba sulla spalla) portare le mani al collo della partner e, piano piano, stringere sempre di più. Aumentare il ritmo delle pelviche proporzionalmente alla pressione.
B) I capelli. Lei è prona. Gambe unite, o una leggermente sollevata verso il viso (quindi quasi di fianco). Raccogliere i capelli nelle mani in una coda. Tirarli lentamente, lentamente sempre di più, fino a che il collo non si solleva (lei si metterà sui gomiti pur di non dirti “smettila”).
Aumentare il ritmo delle pelviche proporzionalmente al tirare.
C) Il soffoccotto. Il termine è di nuovo conio ad opera di Massimino che ne merita il copyright, quindi, d’ora in poi: soffocotto©.
Voglio dire, parliamoci chiaro: esiste al mondo qualcosa di più eccitante di una gentile fanciulla che ti fa un pompino in ginocchio? Direi di no. A parte la Sora Lella naturalmente.
Ma si può andare avanti. Spingere lievemente la nuca della fanciulla finché il pene non scompare del tutto. Estrarre. Rifare. Così diverse volte, spingere poi quando è già dentro. Nonostante qualche (normale) conato, dopo un po’ gronderà di saliva (pronto per il sesso anale). Se la fanciulla ama truccarsi gli occhi con la matita nera (cosa lodevole) può cadere una lacrima nera dallo sforzo (e qui i miei ormoni vanno all’empireo).
D) Le sculacciate. E vabbè dai, siamo all’abbiccì.
E) La bocca. Un dito in bocca. Due. Tre. Quattro dentro la bocca. Estrarre la mano e passargliela sul viso. Aumentare il ritmo delle pelviche via via.
F) Il vibratore. Un po’ di fantasia, dai.
G) L’intimo. Alle donne piace l’odore del loro sesso, e questa è cosa buona e giusta. Dove ho infilato gli slip delle mie compagne? Ovunque.



Ho fatto tutte queste cosuccie con diverse partner, e tutte sono molto gradite, lo posso assicurare, soffocotto© compreso. Va da sé che si fanno quando l’eccitazione di entrambi è già alta, e che ci vuole buon senso. Mi fa sorridere, per le fanciulle poco avvezze che fanno queste cose per la prima volta, l’espressione del loro viso.
Ad esempio, la pressione sul collo. Di riflesso portano una mano sulle tue che premono, ma la poggiano e basta, senza togliertele.
Poi mi guardano come dire:
«Ma sei pazzo?» (ma non smettere)
Stringo di più e spingo più veloce
«Ma sei pazzo??» (ma non smettere)
Stringo di più e spingo più veloce
«Ma sei pazzo???» (sto venendo).



52 commenti:

  1. Ma nel commento devo scrivere quale di queste pratiche la sottoscritta gradisce?

    Se devo essere sincera, ci sta sola una pratica a me gradita o cmq che faccio volentieri e con piacere (e nn lo diro prrrr)

    Per il resto, nisba, mi spiace, ma a me il dolore fisico nn mi eccita per niente, anzi, mi smonta proprio.

    Per un dolore subito sono capace di smettere e rivestirmi: - "amplesso chiuso"

    RispondiElimina
  2. quando il mio ex mi fece questa cosa del collo ho temuto volesse uccidermi... e mi sono rivista per un attimo in quella pratica dei capelli, dato che li ho molto lunghi...


    rispondo qui al tuo commento sul mio blog. sì, non è freddy, si chiama piero. non hai notato alle sue spalle un cherubino con un'evidente parrucca posticcia?

    sono bravi, non lo metto in dubbio, sono quasi uguali, ma lui è veramente troppo parodico.

    RispondiElimina
  3. VotaFalcone VotaFalcone


    Dovrebbero darti la cattedra in Soffocottologia Applicata, avresti fior fiori di assistenti mio caro, e quelli che hai elencato i cardini del Manuale

    RispondiElimina
  4. Dai noi si dice "Soffegasso".

    Stessa cosa, comunque.

    Daniele

    RispondiElimina
  5. Ebbravo!!!

    aggiungo una cosa, una donna per fare le cose più zozze ha biasono di una cosa: sapere che non la giudicherai ma che la rispetti in quanto donna emancipata che vive serenamente la sessualità.


    Se pensa che la consideri una zoccola (al massimo la puoi considerare una geisha) non te la darà più!


    baci baci

    LaGiulia

    RispondiElimina
  6. Domenticavo: soprattutto la storia dei capelli lunghi mi piace ;-)

    RispondiElimina
  7. ma quanto ne sai!!!! ma quanta esperienza!!!

    RispondiElimina
  8. me lo devo leggere piano piano e con attenzione.

    Ma sei pazzo!?

    Ma sei pazzo!?

    Ma sei pazzo!?

    ...ho letto solo l'inizio e la fine. Mi sono piaciuti :D

    A presto.

    RispondiElimina
  9. mah ...non sono molto d'accordo ..tranne il soffocotto a me delle varie opzioni non piace nulla...

    RispondiElimina
  10. Da queste parti si dice soffone! Che però si definisce tale solo se i colpi di tosse sono successivi allo sbotto!


    Anche se faccio il giovane eroe devo dire che non sono poi così avvezzo alle pratiche sessuali estreme: durante una sessione di sesso in doccia una mia morosa mi propose si orinarle addosso. Mi sono bloccato e per poco non sono fuggito a gambe levate!


    Doppio urra per la tirata di capelli a mo' di cavalla!

    RispondiElimina
  11. Margot@: tranne il soffocotto??

    Anvedi!!

    ...telefono?

    RispondiElimina
  12. Zen? Forse... metto su il pezzo di Sade, guardo la foto a lungo e le mie dita partono... tutto qui.


    Hard? Al giorno d'oggi hard è baciarsi davanti la porta di casa e dirsi "Buona notte, a domani".

    E mi sa che per ritrovare la semplicità, la delicatezza e la "fanciullezza istintiva" del sesso bisognerà tornare lì.

    Ormai di sesso se ne parla troppo, se ne vede troppo e se ne fa sempre più spesso... poco.


    P.S. A me fa paura solo pensare che Rocco possa togliersi le mutande davanti a me... sono altre le doti che fanno di un uomo un Uomo.

    RispondiElimina
  13. Brava, margot......Finalmente qualcuna che mi capisce .-D

    RispondiElimina
  14. oh a me piace ..e che ci devo fa'??

    :D

    RispondiElimina
  15. Ma...famm' capì, ...questa è una sorta di curriculum??

    Cioè, io devo sapere.

    RispondiElimina
  16. una domanda sul punto F, la cui risposta è essenziale: il vibratore è sempre quello che usa pure Massimino con le amichette sue?

    RispondiElimina
  17. Riguardo al punto C avrei da sottolineare un abuso.

    Conosco questo termine da quando ero un maschiaccio che giocava a gavettoni d'acqua nel parco, a 11 anni, con gli altri maschiacci masculi per davvero. E comm'è?! Massimino è arrivato tardi?? Da non credersi, eh!

    RispondiElimina
  18. Forse, per ora, è l'ultimo commento.

    Necessario quanto gli altri.

    Ecco, il punto G non mi è chiaro (che come frase ha un suo perché molto più profondo di quanto possa sembrare :D ).

    RispondiElimina
  19. @cara Giuggiole, come soddisfare le tue curiosità?

    Il Falcone tiene assai all'igiene, però il vibratore è effettivamente passato di mano in mano, ma non chiedere di più.

    Il termine "soffocotto" o affini è effettivamente comunissimo, ma potevo non citare Massimino a tal proposito?

    Il punto G... eh sapessi!


    Che intimo usi?

    :)

    RispondiElimina
  20. falcaccio sei sempre un passo avanti ...

    RispondiElimina
  21. E sia, non chiederò altro!

    Uso intimo non casuale (non fatto di caramelle) e prendo il caffé con lo zucchero, se questo può essere utile.

    RispondiElimina
  22. Ti sei scordato il classico dito nel c.

    RispondiElimina
  23. Fra consenzienti tutto è permesso...!

    O almeno si spera!

    RispondiElimina
  24. a proposito...e il dito nel c....lasciamo perdere!!!!!!

    RispondiElimina
  25. Mirco, su questo sono daccordo......

    Come dice il detto:

    "Nel letto non c'è rispetto"

    Indispensabile solo il reciproco consenso :-))))

    RispondiElimina
  26. @ziacris: dobbiamo sospettare che ci nascondi qualcosa di inquietante?

    RispondiElimina
  27. a parte la pratica leggermente maschilista del soffocotto che gradisco di meno direi che il resto va pure bene!

    RispondiElimina
  28. no, niente di inquietante, anzi, molto normale...hai mai sentito parlare di "Tormento"?

    RispondiElimina
  29. Bello condividere senza schemi......

    e adesso e adesso e adesso... az... diventa proprio dover prendere la medicina ma leggiti prima le istruzioni...hi hi hi..

    RispondiElimina
  30. @Clarazza: Dove sei andata a fotografare la giraffa? E che pazienza hai avuto!

    RispondiElimina
  31. Più espliciti di così si muore!

    RispondiElimina
  32. Provati... come sempre hai ragione.. a parte lo strozzamento però..

    Baci by Misia

    RispondiElimina
  33. allora proviamo così...il soffocotto + il dito...e poi neanchetanto il soffocotto, ma solo l'antica arte bolognese

    RispondiElimina
  34. uhm...un po' banalotto, sono cose che fanno piu' o meno tutti...

    RispondiElimina
  35. Prova a prender tu la posizione della donna vedrai che goduria!prova una bella mistress poi mi dirai!

    RispondiElimina
  36. Rocco l'amicodivoitutte?Non dirmi che ti riferisci a??nooooo!!!Ma dai sul serio?nn mi dire!!!

    Carine le cose che scrivi,ma potresti fare di meglio (anche se l'ultimo passaggio fa sorridere e desiderare).Concordo in parte con arestix...son cose che fanno piu o meno tutti.

    Se esso fosse un curriculum,come qualcuno dice,devo dire che ti mancano tante cose.

    RispondiElimina
  37. Quoto donnafranca!

    Sìsìsìsì

    RispondiElimina
  38. Ah ecco perché gli uomini preferiscono le donne con i capelli lunghi :D

    RispondiElimina
  39. "filosofeggia Rocco l’amicodivoitutte"


    l'eccezionalita' di questo documento e' che ci hai rivelato il Rocco Buttiglione che mai ci potevamo aspettare

    :)

    RispondiElimina
  40. “Ogni donna ha un animale dentro, ma è l’uomo che lo deve tirare fuori”



    mah... io penso che ogni uomo sia un animale e che la donna debba cercare di addomesticarlo! malinowski dice che tra i bisogni o i desideri e la loro realizzazione gli uomini mettono di mezzo la cultura. E allora nel sesso io sono una vera ignorante!

    RispondiElimina
  41. ah.

    non ce n'è una che mi farebbe eccitare di queste. Non una.

    Il mio animale se la dormirebbe di brutto ad avere la mia saliva spalmata sulla faccia, le mie puzze (che peraltro non mi piacciono per nulla) chissà dove, per non parlare della normale voglia di vomitare nell'atto del soffocotto(termine peraltro vecchio di secoli, altro che copyrigth).

    Ma qualcosa di un po' oroginale no?

    Ecco, fine commento acidulo.


    Ciao caro, come stai?

    RispondiElimina
  42. Hola! grazie per l'invito...il blog è davvero interessante...e io sono una curiosa e assetata di novità..

    Sul pompino...che dire...è vero..che son cose che si fa un pò tutti...il bello è non stancarsi di farle..!! Quello che ho voglia di aggiungere è che spesso non facciamo caso...e nemmeno il Falcone forse lo fa...di che cosa un pompino possa significare...in che modo possa essere un "attimo di sacralità"...

    Una chicca per te:

    RispondiElimina

  43. Benedettiddio..ma cosa sono le pelviche? E´un ordine monastico?

    RispondiElimina
  44. caro amico mi piaci sempre di più :)

    RispondiElimina