Contatore

giovedì 26 gennaio 2012

VATICAN NEWS


Prosegue l'adeguamento della chiesa ai nuovi tempi.
Un cibernetico Ratzinger infatti asserisce: "Si può pregare anche con Twitter", liberandoci da un vero peso che sentivamo di non sostnere.
La moderna forma di comunicazione infatti non è aliena dal rapporto con Dio. Il papa continua spiegando che oggi è necessario «creare un ambiente propizio, quasi una sorta di ecosistema che sappia equilibrare silenzio, parola, immagini e suoni», sostiene, riferendosi a Youporn.


1 commento:

  1. Ma va? E chi se ne frega nun ce lo metti?
    La Religione Cattolica è una delle più accondiscendenti: se vuoi la benedizione, per esempio, basta che ascolti la Messa alla Radio.
    O sono molto avanti o sono ipocriti.
    Scegli.
    :-D

    RispondiElimina